Articolo: quanto l’HFT e il program trading sono importanti per il mio metodo di trading e potrebbero esserlo nel vostro? – Parte 2 (Italian Language)

Dovreste ormai sapere che High Frequency Trading (HFT) e Program Trading sono ovunque (vi invito a leggere l’articolo HFT and program trading is everywhere, disponibile solo in lingua Inglese). Nella prima parte di questa serie di articoli su HFT e program trading ho spiegato cosa sono ed i loro effetti sul mercato. Essi, tuttavia, offrono anche un eccellente vantaggio che e’ possibile utilizzare nel trading. Le decisioni prese attraverso l’applicazione delle regole identificate dall’osservazione degli effetti del program trading sul prezzo sono spesso in contrasto , o offrono segnali in anticipo, rispetto alle osservazioni basate sull’Analisi Tecnica (TA) classica. Tipicamente queste decisioni vanno anche contro quanto la massa sta pensando e questo fatto e’ importante perche’ suggerisce che seguire le tracce del program trading e’ l’approccio corretto per un trading consistente (o almeno lo e’ per chi scrive).

I programmi computerizzati, infatti, non hanno una componente emozionale. Essi ripetono continuamente le istruzioni e seguono sempre le regole allo stesso modo ad ogni setup di prezzo e al raggiungimento di ogni target, cosi’ come pure ad ogni evento di fallimento di un trend in ogni timeframe su cui i programmi operano. Questo fatto puo’ essere confermato dal tipo di partecipazione che puo’ osservarsi sul time & sales (ad esempio, quando si opera sull’indice S&P500) quando il prezzo si avvicina a specifici livelli. I programmi, inoltre, prendono regolarmente una parte dei profitti ad altri livelli e, dopo il fallimento di un trend, falsi movimenti nella stessa direzione del trend fallito spesso si fermano in aree note dove i profitti vengono estratti dal mercato, dopo di che  la partecipazione nella direzione opposta incomincia con una precisione, violenza e coordinazione che puo’ essere solamente spiegata con l’azione di algoritmi computerizzati. Quando i programmi sono presenti ed attivi — e ci sono giorni della settimana e periodi del giorno in cui non sono attivi — il comportamento del prezzo e’ largamente basato su causa ed effetto e puo’ essere modificato, sui timeframe piu’ bassi (come 15min e 4 ore), solamente dall’effetto di breve termine di news che interessano il mercato.

Le regole seguite dai programmi computerizzati sono sempre le stesse e le decisioni sono basate su livelli di prezzo anche se le news introducono una modificazione temporanea della struttura del mercato e, ripeto, solamente sui timefram piu’ bassi. Diversamente da quanto molti partecipanti e professionisti credono, le news di mercato completano solamente i pattern tecnici ed i movimenti misurati (e relativi setup) gia’ in atto. Solamente una forte partecipazione da parte delle banche centrali puo’ rompere le formazioni gia’ presenti e questo, ovvimente, non accade cosi’ spesso. La presenza di programmi computerizzati e la psicologia di gruppo dei trader sono responsabili per i trend e la direzione del prezzo: quando il successivo setup in una sequenza di movimenti misurati fallisce, cio’ segnala l’inizio di un nuovo trend nella direzione opposta. I programmi infatti tradano un trend sino a quando esso non termina, e quindi incominciano a tradare il nuovo trend nella direzione opposta. Per poter stabilire quando un trend fallisce e un nuovo trend incomincia e’ fondamentale conoscere le regole usate dal program trading con l’accuratezza richiesta. I programmi esistono su timeframe differenti: dal settimanale spostandosi verso il basso sino al grafico orario, 15min, 5min, 1min e anche sul TICK chart. L’interazione tra i trend e i movimenti misurati identificabili sui differenti timeframe generano un comportamento del prezzo che puo’ spesso essere predetto, una volta note le regole usate dal program trading.

Le regole di trading sono nate e sono state evolute dall’analisi e osservazione del prezzo sottoposto alle azioni provocate dall’emozioni umane e che hanno l’effetto di alterare dinamicamente l’equilibrio tra domanda e offerta. Queste regole sono diventate molto efficienti con il tempo e, con la continua diffusione del trading basato sull’uso del computer nei mercati delle azioni e dei derivati e l’incremento dei volumi, esse inducono comportamenti del prezzo che si materializzano in vere e proprie profezie che si auto-avverano. Questo e’ quanto accade oggi sui alcuni mercati e, in qualche modo, il comportamento del prezzo e’ simile a quanto accade quando il prezzo si avvicina ad importanti medie mobili (come le medie semplici a 50 giorni o a 200 giorni), c’e’ sempre una qualche forma di reazione. Inoltre, quando i movimenti misurati vengono applicati indietro nel tempo su dati di prezzo degli ultimi 100 anni (ad esempio, usando i prezzi a fine giornata dell’indice Dow Jones) e’ sconcertante osservare come i relativi setup funzionino e offrano valide aree di ingresso nei trade. Questo fatto e’ molto significativo perche’ mostra che la logica dei programmi, inizialmente derivata dallo studio della risposta psicologica di gruppo dei trader alle dinamiche di prezzo, e’ evoluta in una direzione che ha gestito correttamente la posizione, il rischio e la presa dei profitti, ma anche continuando a prendere in considerazione questo importante l’aspetto psicologico. Inoltre esso mostra che le regole di base implementate dagli algoritmi computerizzati funzionavano addirittura prima che la stessa tecnologia dei computer fosse inventata.

L’effetto di una crescente presenza del program trading nei mercati, l’alta partecipazione e l’incremento dei volumi nei mercati forex e delle commodities, il crescente numero di professionisti e trader privati, che oggi possono sfruttare le opportunita’ offerte dal mercato con strumenti differenti (ad esempio, nel forex possono oggi essere usati mini-futures, micro-futures, account forex con differente dimensione della posizione e leva, cash) hanno l’effetto combinato di incrementare il volume. In effetti, i risultati dell’analisi tecnica, segnali di trading e setup derivati dall’osservazione degli effetti del program trading funzionano meglio quando la partecipazione nei mercati e’ piu’ alta, cioe’ quando il volume e’ alto. Per quest motivo la liquidita’ nei mercati, messa a rischio dall’HFT, e’ importantissima. In condizioni di alti volumi alcuni mercati mostrano un comportamento piu’ tecnico, con formazioni piu’ prevedibili, piu’ di quanto non sia stato in passato. Con la terminologia di comportamento tecnico indico che il prezzo risponde molto bene a movimenti misurati e alle regole usate program trading che uso nel mio metodo di trading. Questo e’ particolarmente vero per alcumi strumenti finanziari utilizzati per l’hedging con volumi molto alti come il cambio Euro-Dollaro e gli indici del mercato azionario Americano, ma anche di molte coppie del mercato forex e indici azionari dei paesi maggiormente sviluppati (si applica anche al FTSEMib).

Da questo punto di vista non c’e’ mai stata opportunita’ migliore e oggi, noi trader retail abbiamo la possibilita’ di guadagnare in questi mercati cosi’ come fanno i grossi speculatori. Andrete per il percorso tradizionale di apprendimento nell’uso dalla TA, o desiderate scoprire se vale la pena imparare le regole usate del Program Trading e la differenza che potrebbero fare nel vostro trading? A voi la scelta.

Questo articolo e’ apparso sulla mia Newsletter gratuita che ho inviato ieri, domenica 28 Ottobre. La newsletter normalmente contiene vari articoli che includono: una video-review del fine settimana sul cambio Euro-Dollaro e altre coppie forex, indici o commodities, articoli riguardanti il mio metodo di trading, commenti al mercato e anche articoli, come quello appena letto, relativi all’HFT e Program Trading. Potete registrarvi qui per ricevere la newsletter gratuita settimanalmente, cosi’ da poter leggere i prossimi articoli su program trading e HFT. Normalmente non pubblico tutti gli articoli sul blog.

Se avete trovato questo articolo interessante, vi prego di condividerlo con i vostri amici e colleghi trader. Grazie

Buon fine settimana.

Advertisements

Leave a comment

Filed under Articles, Italiano (Italian language), Program Trading, Trading Method

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s